Regione Toscana

Fantasmagorica

Pubblicato il 17 luglio 2019 • Teatro Via Tosco Romagnola, 656, 56021 Cascina PI, Italia

Nell’ambito dell’E..state a Cascina va in scena, il 19 luglio alla Città del Teatro alle ore 18.30, un omaggio a Gianni Rodari, in anticipo di pochi mesi sui festeggiamenti del centenario della sua nascita. Fantasmagorica, la macchina di Rodari di Francesca Pompeo è uno spettacolo dedicato alla fantasia e al suo potere magico di far vedere oltre quello che è.

La nuova produzione della Fondazione Sipario Toscana, rivolta al pubblico dei giovanissimi (dai 4 agli 8 anni,) vede in scena Francesca Pompeo, attrice poliedrica e storicamente legata al Centro di Produzione toscano, impegnata nella creazione di un lavoro ispirato all’opera di Rodari.

Accanto a lei Marlena Logozzo, artista visiva, che disegna le scene grazie all’utilizzo di una lavagna luminosa, in una creazione artigianale senza effetti speciali che esalta solo il segno semplice, gli oggetti del mondo reale e la presenza dell’attrice (Francesca Pompeo) che accompagna i bambini alla scoperta della fantasia e delle mille storie e universi che questa può generare.

Le parole di Rodari, prese principalmente da Favole al Telefono e Grammatica della fantasia, sono come quelle di un mago che insegna a fare le magie, un giardiniere che spiega come piantare. Un artigiano della parola. Lo spettacolo parte da questa suggestione di artigianalità. Una macchina della fantasia costruita con quello che c’è. Le cose non perdono la loro valenza concreta ma vengono usate in maniera analogica per creare storie, immagini e mondi. Ma niente è diverso da ciò che è. La lavagna luminosa in scena è una lavagna luminosa, non una lavagna ripresa dalla telecamera che proietta col video proiettore. Ogni cosa è ciò che è.  In un mondo dove tutto è mistificato è importante tornare ad un’autenticità di presenza e di rapporto con i bambini. Siamo tutti connessi ma non esiste più la solidarietà, tutti invitati a partecipare ma non esistono più i confronti.
Usando il metodo del binomio fantastico (concetto rodariano) si inventa una trama a partire da due parole. E realmente si inventa lì con le parole suggerite dai bambini. Il gioco è esperienza sapienziale. Attraverso il gioco si conosce il mondo e si immaginano metamorfosi. Il gioco permette di scoprire possibilità di trasformazione a partire dal reale. La nostra macchina è davvero realizzabile anche dai bambini, magari più piccola, magari senza lavagna luminosa ma con dei fogli bianchi. Sarebbe un risultato straordinario, se alla fine dello spettacolo, tornati a casa o a scuola, i bambini volessero costruire la loro propria Fantasmagorica.

Per questo nell’ambito dell’E…state a Cascina e in occasione della prima presentazione dello spettacolo, Francesca Pompeo terrà un laboratorio gratuito sulla costruzione della Macchina Fantasmagorica, il 16, 17 e 18 luglio alle ore 17 alla Città del Teatro (ingresso sala piccola) a Cascina.  I bambini che parteciperanno saranno accompagnati nell’universo rodariano e insieme a Francesca con il solo uso di fogli da disegno, colori e tanta fantasia, daranno corpo a una loro macchina fanstasmagorica, per attraversare la vita di ogni giorno con una marcia in più! Per partecipare al laboratorio scrivere a promozione@lacittadelteatro.it

Per lo spettacolo del 19 luglio alle ore 18.30 non è necessaria la prenotazione.

Le attività si svolgono tutte in sala piccola.

Info www.lacittadelteatro.it tel 39.345.8212494